La traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza. la traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza 2019-03-08

La traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza Rating: 8,1/10 217 reviews

La traduzione e la lettera, o l'albergo nella lontananza (Book, 2008) [close.co]

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Un testo tecnico e certamente un messaggio che mira a trasmettere in maniera univoca una certa quantità di informazioni. La traduzione dipenderebbe da una metodologia solo se fosse un processo di comunicazione, cioè di trasmissione di messaggi da una lingua di partenza a una lingua di arrivo. Una rivoluzione La traduzione di Chateaubriand è esemplare, poiché si tratta di un lavoro sulla lettera che quasi non aveva precedenti in Francia alla sua epoca. Dopo il periodo in cui gli autori latini scrivono in greco viene quello in cui tutti i testi greci vengono tradotti e questo è il vero fondamento della letteratura latina. Il che risponde a due leggi che Guiraud ha formulato così: 1 più la diffusione si estende, più il contenuto del messaggio si restringe; 2 dei due poli della comunicazione, cioè la comunicazione di qualcosa e la comunicazione a qualcuno, è sempre la seconda che prevale.

Next

Scarica La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza [pdf]

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Sul tradurre si fonda ogni comunicazione non elementare. La traduzione è quindi comunicazione di una comunicazione, anzi manifestazione di una manifestazione. Inoltre sembra che il ritorno al latino di Klossowski faccia ripercorrere al francese la sua storia Foucault. Ed è questo il punto preciso dove la traduzione etnocentrica diviene ipertestuale. Non volle comporre un altro Chisciotte— ciò che è facile — ma il Chisciotte.

Next

La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza Scarica il libro a Chekmezova

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

La teoria semiotica che rappresenta meglio la conformazione strutturale di cui si parla e che, pur mantenendo invariati i protagonisti del processo traduttivo, aiuta a sviluppare in senso bidimensionale la struttura stessa di tale processo, è quella di Peirce, secondo cui la triade semiotica schematizza il segno quale relazione tra Representamen, Interpretante e Oggetto. Il sincretismo è una caratteristica della traduzione etnocentrica e ipertestuale. Bruni 2004: Leonardo Bruni, Sulla perfetta traduzione, Liguori, Napoli 2004 traduzione italiana di Paolo Viti da Leonardo Bruni, De interpretatione recta, 1420 ca. E questa è una delle forme di sincretismo della tarda antichità. Klossowski aveva tradotto anche in tedesco, e in questo caso è essenziale per i rapporti intimi che questa lingua tiene col latino e col greco, soprattutto col primo per quanto riguarda le declinazioni.

Next

Libro La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

La traduzione è quindi annessione del senso e questo era teorizzato in precedenza da San Paolo e Platone, non in termini di traduzione ovviamente, ma in termini di scissione tra corpo e anima, lo spirito che vivifica e la lettera che uccide. Come si può mantenere ad esempio il rapporto tra spagnolo parlato in Spagna e nei paesi latino-americani? Questa impresa di traduzione annessionista ha trovato a Roma i suoi teorici nelle persone di Cicerone e di Orazio. Descriverò ora più in dettaglio questi quattro tipi di problemi. La triade peirciana, come già detto, sviluppa bidimensionalmente la struttura su cui insistono i personaggi della traduzione: il traduttore non si muove più e solo nello spazio storico limitato dal passato e dal presente, ma assume una dinamica ascendente e discendente; ciò comporta che gli attori rimangono sullo spesso piano, soddisfacendo il criterio etico della pariteticità linguistica e culturale, ma contemporaneamente hanno a disposizione un altro piano verticale dalla cui prospettiva il traduttore considera il proprio progetto, le scelte e, in definitiva, pianifica la traduzione. Chi si propone di tradurre il senso del messaggio, anziché le singole parole— questo proclama San Gerolamo, il traduttore della Vulgata, la Bibbia cristiana tuttora in uso — è propenso a concedersi qualunque arbitrio.

Next

La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza di Antoine Berman

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Sofocle viene quindi occidentalizzato e orientalizzato, appare chiaramente il secondo principio della traduzione che equilibra il primo accentuazione : il principio di sobrietà. In questo modo progredisce e si evolve il pensiero umano, mediante una serie di traduzioni. Odber de Baubeta, Lampeter, Edwin Mellen, 1996, pp. Un testo puoi imitarmi un altro parodiarlo o commentarlo ecc. Questa scelta etica è la cosa più difficile. È storicamente affermato che la poesia è intraducibile poiché non è che una esitazione prolungata fra il suono e il senso. La popolarizzazione cerca una trasmissione che risponda al contempo alla natura di questa lingua e alle possibilità di comprensione dei non specialisti.

Next

La traduzione e la lettera, o l'albergo nella lontananza (Book, 2008) [close.co]

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

La traduzione attraverso il suo obiettivo di fedeltà appartiene originariamente alla dimensione etica. Non è che Klossowski ci abbia infilato dei germanismi, ma ha ottenuto una traduzione radicata nel divenire francese, ma che senza il tedesco non potrebbe esistere. Jakobson 2002: Roman Jakobson, Aspetti linguistici della traduzione, in Saggi di linguistica generale, Feltrinelli, Milano, 2002, pp. La fedeltà al senso si oppone alla fedeltà alla lettera ma questa infedeltà alla lettera straniera è necessariamente una fedeltà alla lettera propria. Solo così il testo originale conserva la propria identità e diviene oggetto di autentico arricchimento.

Next

Riassunto traduzione e la lettera o l'albergo nella di Antoine Berman per Lingua e Traduzione Spagnola

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Infatti dire di una poesia che è intraducibile equivale a dire che è una vera poesia. Il filologo non vuole essere elegante o poetico ma corretto nei confronti della lingua traducente ed esatto nei confronti della lingua da tradurre. Solmi con un saggio di F. Ciò accade perché il volgarizzatore pensa solo alla comunicazione ma la volgarizzazione produce non- comunicazione. Commentare questa tela potrebbe essere un esercizio ermeneutico grazie a cui illustrare i concetti di etica del traduttore, il quale deve assumere la consapevolezza di partecipare a tutte le dimensioni delle culture che vengono in contatto, facendole dialogare, e di fedeltà, assumendosi il compito di relazionare continuamente, nella pratica orizzontale e nella teoria verticale, due realtà, lingue, civiltà che hanno necessità di incontrarsi. Un paradosso per dire che ogni traduzione, anche quella più felice, comporta quindi sempre una perdita, che il traduttore deve imparare ad accettare.

Next

la traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Il traduttore semplificato da questa rappresentazione, dunque, partecipa della natura pre- o a-storica delle lingue nello stesso tempo in cui lavora, ponendo in relazione e facendo dialogare lingue naturali. La relazione ipertestuale è quella che unisce un testo X con testo y che gli è anteriore. Esiste un modo di conservare gli elementi vernacolari esotizzandoli. Sono 3: etico, poetico e filosofico perché in un certo rapporto con la verità. La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza, Libro di Antoine Berman.

Next

La traduzione e la lettera o l'albergo nella lontananza Scarica il libro a Chekmezova

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Ogni segno deve avere un interpretante, altrimenti non è segno. Klossowski è un politraduttore, ed il suo lavoro di traduzione è molto legato con quello di saggista e scrittore, il quale ruota intorno alla figura del doppio. La prosa abbonda di immagini, locuzioni, costruzioni, proverbi ecc. Un testo non è mai un messaggio e viceversa. Bassnett, Engendering Anew: Translation and Cultural Politics, in The Knowledges of the Translator: From Literary Interpretation to Machine Classification, a cura di M. La filologia non si arroga solo il diritto di tradurli correttamente, ma anche di commentarli. Sono spesso i traduttori i più originali e usati inventori, capaci di semplificare le esperienze individuali sotto forma di paragone figurato utile a disegnare i pareri soggettivi ma anche passibile di essere sovrainterpretato.

Next

lozana y sus traducciones italianas

la traduzione e la lettera o lalbergo nella lontananza

Le tendenze che andiamo ad analizzare sono 13. Apel, Il movimento del linguaggio. Ma anche se il senso è identico, sostituire un idiotismo con il suo equivalente è un etnocentrismo. Non è più comunicazione di qualcosa, ma comunicazione a qualcuno, quindi si tenderà a rendere più facile questa comunicazione in modo che sia più percepibile per questo qualcuno. Nessun interlocutore può essere compreso, se non vogliamo nel nostro il suo universo di riferimenti, necessariamente diverso.

Next